Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 

Sui sentieri di Appiano, paradiso dell’outdoor

Cime maestose, vigneti adagiati su morbide colline, idilliaci laghetti balneabili, cui si affiancano piccoli e ameni borghi e una quantità di tesori culturali: quello di Appiano è un territorio tutto da scoprire e da vivere nel corso di escursioni a piedi e in bicicletta.
 
PIACERE MEDITERRANEO E ALPINO
Una tranquilla passeggiata attraverso i vigneti, una divertente gita ai Laghi di Monticolo, un ciclotour panoramico tra i Castelli di Appiano o un’appassionante escursione sul Macaion a 1.865 metri di altitudine: appassionati, sportivi professionisti, famiglie, avventurieri, romantici e amanti della natura rimangono affascinati dal paradiso escursionistico di Appiano. Circa 450 km di sentieri ben segnalati si snodano attraverso il paesaggio, costeggiando innumerevoli attrazioni.

Una delle escursioni classiche nei dintorni di Appiano è la passeggiata dei Tre Castelli, un percorso ad anello di tre ore che parte dall’idilliaca frazione di Missiano/Appiano; il tour è relativamente semplice, ma incredibilmente emozionante. Il sentiero battuto, che presenta alcuni passaggi a scale in discesa e salita, collega tre suggestivi edifici storici: Castel Corba, Castel Boymont e Castel d’Appiano, ciascuno dei quali, testimone della vita medievale, è affacciato su un panorama meraviglioso e, tra le sue mura storiche, offre all’escursionista gustose prelibatezze.

I vigneti intorno ad Appiano sono il territorio perfetto per piacevoli escursioni ma, chi desidera salire più in quota, può imboccare il sentiero verso le Buche di ghiaccio, collegato con l’Alta Via di Appiano, che si snoda da nord a sud al di sopra del paese. Partendo da S. Michele si passa davanti a Castel Ganda e allo Stroblhof, per arrivare in questo luogo dove tra le fenditure dei blocchi porfirici aleggia permanentemente una corrente d’aria, causa di forti escursioni termiche. Questo fenomeno dà origine a condizioni favorevoli per 600 varietà di piante, che offrono così al visitatore uno straordinario spettacolo della natura. Lungo la vicina Alta Via di Appiano è, inoltre, possibile cimentarsi in numerosi, lunghi tour fino a 1400 m d’altitudine.

Il bosco di Monticolo è sinonimo di autentico relax: due caldi laghetti balneabili, un verdeggiante bosco misto e una natura protetta dal biotopo esercitano un effetto balsamico sullo stress dell’epoca moderna. Partendo da Cornaiano e percorrendo stradine secondarie, che costeggiano alcune tradizionali tenute vinicole, in direzione di Colterenzio ci s’immerge nel bosco di Monticolo con tracciati tranquilli fino al “Col dell’Omo”, un incantevole punto panoramico affacciato sulla regione dell’Oltradige. In estate, i vicini Laghi di Monticolo grande e piccolo attraggono gli abitanti del posto che desiderano trascorrere una giornata lacustre. Una pausa balneare è ideale da abbinare a quest’escursione di quattro ore, che si trasforma così in una piacevole gita di un giorno.

Ma esistono opportunità più sportive e alpine: una di queste è il classico attraversamento del Macaion. Presso l’Albergo Wieser di Predonico prende placidamente il via il tour che, ben presto, si fa più ripido e conduce prima sulla Forcella di Gaido e poi, percorrendo un altipiano, sino alla cima a 1865 m, dove la vista panoramica è straordinaria e spazia dall’Oltradige a Bolzano, fino alla Val d’Adige. Sull’altro versante, lo sguardo abbraccia il Brenta e l’Ortles. È consigliato riempire lo zaino con qualche provvista, così da potersi fermare in vetta per una merenda e godersi appieno il panorama. Quindi, il tour prosegue verso sud attraverso un’ampia forcella e, in discesa, verso Predonico.

Escursioni panoramiche, culinarie, vinicole ed esplorative verso le bellezze nascoste: Appiano è fonte d’emozioni.
 
 
 
IL PARADISO DELLE DUE RUOTE: DAI CICLOTURISTI AI FREERIDER
Strade quasi isolate, lontane dalle principali arterie del traffico, sentieri e trail nel bosco, piacevoli piste ciclabili: lo sfaccettato paesaggio di Appiano è ideale per essere scoperto in sella a una bicicletta. E chi desidera perfezionare la tecnica della mountain-bike o necessita dei consigli di esperte guide locali può partecipare a un corso o a tour guidati nei dintorni.

Per cicloturisti
Mountain-bike, crossbike o e-bike? Appiano vanta una fitta rete di piste ciclabili che costeggiano pittoreschi vigneti, ombrosi percorsi nel bosco, residenze nobiliari, maestosi castelli, eleganti tenute vinicole e piccole idilliache località. Dislivelli ridotti possono essere combinati con intense emozioni: sulla pista ciclabile è possibile raggiungere comodamente Caldaro e Bolzano, per poi proseguire su quella della Val d’Adige, che segue la Via Claudia Augusta, pedalabile verso sud fino a Trento. Quanto incisiva possa essere la storia, lo dimostra il tour dei castelli e dei vigneti intorno a S. Michele e S. Paolo, che tocca Castel Ganda, Castel Englar e Castel Moos-Schulthaus. Lungo il tracciato, accoglienti trattorie sono ideali per una sosta. Ottimi vini e romantici laghetti balneabili, invece, accompagnano il tour di Colterenzio, con partenza da Cornaiano attraverso i vigneti per giungere ai Laghi di Monticolo.

Per mountain-biker e freerider
Appiano, nel cuore dell’Alto Adige, è il punto di partenza ideale per una vacanza a misura di mountain-biker e freerider che, in sella alla loro due ruote, possono percorrere un labirinto di trail a mezza montagna, raggiungere le quote più elevate in funivia, per poi lanciarsi in tour infiniti o partire alla scoperta delle Dolomiti, dichiarate dall’UNESCO patrimonio naturale dell’umanità. Il bosco di Monticolo seduce i mountain-biker con i suoi articolati trail, mentre la cresta della Mendola al di sopra di Appiano, con Macaion e Monte Roen, invita a cimentarsi in panoramiche e gratificanti avventure in vetta. Il tour delle due cabinovie, con tratti piuttosto tecnici e in discesa, fa battere più forte il cuore dei freerider. Ma il re dei tour di Appiano dedicato alla mountain-bike è senza dubbio quello tecnico e impegnativo sulla cresta di confine che, con i suoi 5.000 m di dislivello, costeggia lo strapiombo della Mendola, il confine tra Trentino e Alto Adige, riservando tutta una serie di differenti passaggi, solitari single trail e tre entusiasmanti vette.

Per ciclisti su strada

Grazie alle temperature miti e alla posizione tra i 250 e i 450 m, già a partire da marzo, Appiano è ideale per l’allenamento primaverile su bici da strada. Questa località affascina per gli innumerevoli tour riservati agli sportivi più tosti amanti dei forti dislivelli e i tranquilli percorsi a fondovalle lungo l’Adige. Doppio divertimento è garantito dal tour della Mendola e di Passo Palade, due valichi rispettivamente di 1.325 e 1.620 metri. La Val di Fiemme o la Val d’Ega consentono, invece, di raggiungere agevolmente anche i passi dolomitici.

Manifestazioni ciclistiche
Naturalmente, non mancano le varie manifestazioni all’insegna della bicicletta, tra cui la giornata senz’auto sul Passo della Mendola, il 19 settembre. L’avvio della stagione è, invece, dato dagli eppanBike | Days, dal 18 al 26 aprile, che prevedono divertenti tour guidati per cicloturisti e mountain-biker, allenamenti tecnici e una speciale giornata ciclistica con i professionisti della bike e la presenza di Eva Lechner. Clou dell’evento sono le giornate del 25 e 26 aprile, date in cui le nuovissime bici dei noti marchi Pinarello, Cube e Scott possono essere ammirate e testate.
 
 
Pubblicato il 15.01.2015
 
La tua opinione è importante per noi! Scrivere un commento
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Invia commento
 
Like it! Share it!
 
 
 
 

Articoli che ti potrebbero interessare

 
 
Sport

I boschi, i laghi e i castelli della regione rendono Appiano una meta molto apprezzata dalle famiglie. Inoltre, si può scegliere ogni giorno un programma diverso per il tempo libero.
 
 
 
 
 
 
 

Novitá

Sempre informati con la newsletter
 
 
 
 Invia