Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 

Dall’amore per il Gewürztraminer è nato “Perelise”

Il Gewürztraminer made in Alto Adige è in assoluto uno dei vini bianchi più apprezzati, in particolare sul mercato italiano. Quest’antico vitigno autoctono rappresenta non solo un caposaldo della cultura enologica locale, ma anche dell’economia vinicola altoatesina. Adesso la gamma del nobile vino aromatico si è arricchita di un altro gioiello: “Perelise”, il nuovo Gewürztraminer di Cantina Colterenzio.
 
Il vino Gewürztraminer (in italiano chiamato anche Traminer aromatico) deve il suo nome a Termeno, il borgo vinicolo altoatesino dove questo vino è già documentato nell’XI secolo. Una datazione che ne fa uno dei vitigni più vecchi tra quelli ancora coltivati. Oltre all’Alto Adige, le principali zone di coltivazione del Gewürztraminer sono la Germania, la regione francese dell’Alsazia e la Stiria in Austria. In Alto Adige le vigne di Traminer aromatico sono diffuse soprattutto in Bassa Atesina e in Oltradige, ma i tipici acini rosa crescono anche in altre zone della provincia per un totale di 572 ettari e una produzione complessiva di circa 32.000 ettolitri.

​Fin dall’inizio della propria attività Cantina Colterenzio ha utilizzato uve Gewürztraminer per produrre grandi bianchi fruttati, ed oggi i suoi soci coltivano in tutto 29 ettari di vigne con una produzione annua di 1.500 ettolitri di Gewürztraminer.

 
 
 
“I vini aromatici – fa sapere Max Niedermayr, presidente del Consorzio Vini Alto Adige e di Cantina Colterenzio – sono molto apprezzati sul mercato italiano. E la richiesta riguarda in particolare quelli prodotti in Alto Adige, come dimostra il fatturato delle vendite”.
Una constatazione che ha spinto Cantina Colterenzio a proporre questo ricercato vino bianco in ben tre linee di qualità. “Oltre che nella linea classica – spiega Wolfgang Raifer, direttore di Colterenzio – il Gewürztraminer era presente nella fascia di prodotto più alta. Adesso, per soddisfare le esigenze di tutta la nostra clientela abbiamo creato “Perelise”, un Gewürztraminer che va a impreziosire l’assortimento della nostra linea media”. Ecco come Martin Lemayr, enologo di Colterenzio, descrive la sua ultima creazione: “Questo vino è fine ed elegante come una composizione per pianoforte. Per questo motivo abbiamo deciso di battezzarlo “Perelise”, con riferimento al famoso brano “Per Elisa” di Beethoven”.

L’ultimo nato è stato presentato ufficialmente in occasione della 50. edizione di Vinitaly, il salone internazionale dei vini e distillati di Verona al quale Colterenzio ha partecipato assieme ad altri 77 produttori altoatesini. “Vinitaly è un appuntamento strategico per capire le tendenze del momento e seguire gli sviluppi del mercato”, spiega Raifer, che aggiunge: “L’apprezzamento riscosso a Verona dal nostro nuovo vino è l’ennesima conferma che il Gewürztraminer altoatesino è, oggi più che mai, uno dei vini bianchi più apprezzati in campo nazionale”.


Foto @ Il nuovo Gewürztraminer „Perelise“
Foto @ Il „Perelise“ sullo stand del Vinitaly
 
 
Pubblicato il 12.04.2016
 
La tua opinione è importante per noi! Scrivere un commento
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Invia commento
 
Like it! Share it!
 
 
 
 

Articoli che ti potrebbero interessare

 
 
 
 
 

Novitá

Sempre informati con la newsletter
 
 
 
 Invia