Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 

Ricetta | tradizionali "Schlutzkrapfen"

Una ricetta semplice per ricreare gli Schlutzkrapfen, ravioli mezzelune ripieni di ricotta e spinaci che non possono mancare in una vacanza in Alto Adige.
 
Ricetta per 4 persone


INGREDIENTI

Per la pasta:

150 g di farina di segale
100 g di farina di frumento
1 uovo
50-60 ml di acqua tiepida
1 C di olio
sale

Per il ripieno:

150 g di spinaci bolliti (circa 300 g di spinaci freschi)
50 g di cipolle tritate fini
1/2 spicchio d'aglio
1 C di burro
100 g di ricotta
1 C di formaggio grana grattugiato
1 C di erba cipollina
Sale, pepe e noce moscata

Per condire:

Formaggio grana grattugiato
Burro fuso
Erba cipollina o prezzemolo fresco
 
 
 
 

Mescolare le due farine, disporle a fontana sulla superficie di lavoro, salarle e praticarvi una buca al centro; versarvi un composto ottenuto mescolando l'uovo, l'acqua tiepida e l'olio ed impastare il tutto fino ad ottenere una massa omogenea. Coprire l'impasto e far riposare per 30 minuti.

Tritare finemente gli spinaci, rosolare la cipolla e l'aglio nel burro. Unire gli spinaci e poi abbassare la fiamma. Aggiungere la ricotta, il parmigiano e l'erba cipollina, insaporire con noce moscata, sale, pepe e mescolare bene.

Stendere la pasta e ricavare una sfoglia sottile. Lavorare la pasta il più velocemente possibile, in modo che non si secchi. Con una formina rotonda e liscia ritagliare dei dischi di pasta del diametro di 7 cm. Con l'aiuto di un cucchiaio disporre il ripieno a mucchietti al centro di ogni dischetto. Bagnare il bordo con dell'acqua e piegare i dischetti a metà creando in questo modo delle piccole mezzelune. Premere i bordi con le dita. Cuocere gli Schlutzkrapfen in acqua salata per ca. 3-4 minuti e disporli sui piatti. Servirli con burro fuso, formaggio grana grattugiato e un pò di verde dall' orto.

Buon appetito!

 
 
 
Pubblicato il 14.08.2017
 
La tua opinione è importante per noi! Scrivere un commento
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Invia commento
 
Like it! Share it!
 
 
 
 

Articoli che ti potrebbero interessare

 
 
 
 
 

Novitá

Sempre informati con la newsletter
 
 
 
 Invia