Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 
 

Un paradiso da esplorare con la bici elettrica

Appiano offre tantissimi percorsi perfetti per scoprire sulle due ruote le bellezze della zona. Ecco qualche consiglio… anche per i più pigri.
 
Appiano è l’eldorado degli amanti della bicicletta: un giro attorno al lago, sulle colline o nei boschi… andando in bicicletta si possono scegliere innumerevoli percorsi adatti, sempre perfettamente curati e segnalati; inoltre la pendenza della maggior parte di essi è solo leggera.
Per chi invece voglia mettersi alla prova e affrontare escursioni più lunghe e difficoltose, si può cimentare con i monti e i passi vicini. Qui ce n’è per tutti i gusti: per il ciclista esigente e per il ciclista… della domenica. Ma c’è una novità che consentirà anche ai più pigri di affrontare persino i percorsi più impegnativi: la bicicletta elettrica.
 
 
 
Arthur Röggl, proprietario di Sanvit, un negozio di biciclette conosciuto in tutta la regione, prevede un grande futuro per la bicicletta elettrica: “La nostra zona è ideale per le gite con la bicicletta elettrica, visto che alcuni percorsi presentano ripide salite. Con i nuovi motori elettrici sarà praticamente un gioco da ragazzi affrontarle, anche per le persone che non sono molto allenate”. Così tutti hanno la possibilità di ampliare il proprio raggio d’azione e di affrontare anche percorsi difficili e lunghe salite. “Con la bicicletta elettrica è possibile salire fino a 1.000 o 1.500 metri di altezza”, spiega Röggl.

SCOPRIRE APPIANO CON LA BICI ELETTRICA

Come esempio Röggl prende la strada del Passo della Mendola che sale fino a 1.000 metri di altezza. Nonostante la salita considerevole e costante, con la bicicletta elettrica il percorso risulta piacevolissimo, anche se comunque è necessario un po’ di sforzo. Il Passo della Mendola, che costituisce il confine con il Trentino, offre uno splendido panorama sull’intera Val d’Adige e sulle cime delle Dolomiti. Questo percorso è particolarmente apprezzato anche dagli amanti delle bici da corsa, tanto che spesso viene addirittura allungato: è possibile scendere fino a Fondo in Trentino, raggiungere poi il Passo delle Palade, salire fino a 1.500 metri, passare per Merano e tornare infine ad Appiano lungo la pista ciclabile che costeggia l’Adige. Röggl consiglia anche diversi percorsi nel bosco di Monticolo che presenta una superficie di quasi 2.000 ettari ed è costituito da una fitta rete di strade forestali e sentieri. Passando per i laghi di Monticolo è possibile raggiungere dei bellissimi punti panoramici, come il Col dell’Omo o la Piazza dei Cervi. Il percorso dei laghi di Monticolo è particolarmente adatto alla bicicletta elettrica.
I Denti di Cavallo sopra il lago di Caldaro sono una meta molto apprezzata. Ma il vero must per i ciclisti allenati è l’Alta Via di Appiano che costeggia la Costiera della Mendola. Per piacevoli gite pomeridiane, anche con i bimbi, consigliamo la Strada del Vino, una strada ciclabile asfaltata e poco battuta che si snoda tra i vigneti
di Appiano.
 
 
Pubblicato il 14.01.2019
 
La tua opinione è importante per noi! Scrivere un commento
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Invia commento
 
Like it! Share it!
 
 
 
 

Articoli che ti potrebbero interessare

 
 
Sport

I boschi, i laghi e i castelli della regione rendono Appiano una meta molto apprezzata dalle famiglie. Inoltre, si può scegliere ogni giorno un programma diverso per il tempo libero.
 
 
 
 
 
 
 

Novitá

Sempre informati con la newsletter
 
 
 
 Invia